Emozioni

January 10th, 2014 → 1:29 am @ // No Comments

EMOZIONI

Abbiamo amato e siamo stati amati. E di sicuro ci ricordiamo le sensazioni provate anche a distanza di anni. L’effetto di quella emozione ci ha lasciato il segno, tanto era vivo quello che abbiamo sperimentato.
E non ne parliamo di paure, di arrabiature prese, o delusioni. Come possono essere queste emozioni? Quante siamo in grado di sentire? Come le percepiamo?
A queste domande hanno cercato di dare la risposta i ricercatori finlandesi, individuando i modi in cui le nostre emozioni influenzano il nostro corpo, concludendo che la maggior parte delle emozioni esercitano solo un cambiamento minore nella fisiologia del corpo.

Dove ci colpiscono le emozioni?

Ci sono tredici tipi di emozioni, più una neutra: rabbia, paura, disgusto, felicità, tristezza, stupore, ansia, amore, depressione, soddisfazione, orgogliio, vergogna e invidia.

Dallo studio risulta che siamo male attrezzati per distinguere tra le sensazioni skeletomusculari, viscerali e nervose.
Da questa ricerca apprendiamo l’universalità delle emozioni umane, il che conduce a pensare che ci fosse una “base biologica” per le nostre risposte fisiche alle emozioni.
Nonostante ciò: “Emozioni coordinano il nostro comportamento e stati fisiologici durante eventi di sopravvivenza-saliente e interazioni piacevoli. Sebbene spesso siamo consapevoli del nostro stato emotivo attuale, come la rabbia o felicità, i meccanismi che determinano queste sensazioni soggettive sono rimasti irrisolti.”

Lo studio è stato pubblicato in “The Proceedings of the National Academies of Sciences“.


Tags: