Spazio Corpo e Spazio Mente

December 16th, 2015 → 9:05 am @ // No Comments

Persone Negative - Alfabeto di Dio

Persone Negative vivono nel Bisogno e sono negative sopratutto per se stesse.

Il Corpo e la Mente sono direttamente collegati! Essi formano un Sistema. Il modo migliore per capire come funziona un sistema è nel capire per prima che cosa quel sistema non fa o non dovrebbe fare. Così arriviamo a vederlo meglio, per poi definirlo su base di ciò che troviamo nelle nostre Risorse Vitali.

La Chiromanzia

Per capire questo Sistema ci serve la Chiromanzia. Questa antica disciplina custodiva da sempre dei segreti che la scienza moderna sta scoprendo solo ora, come il fatto che il corpo è la mente sono inscendibili. Le mani lo mostrano chiaramente: la linea della vita, che rappresnta il corpo e la linea della testa, che rappresenta la mente, partono dalla stessa posizione tra il pollice e l’indice e spesso partono unite. Ecco perché dobbiamo osservarle insieme.

Per farlo, torniamo al nostro tema introduttivo: lo spazio e la negatività.

LInee Vita e Testa - ALfabeto di Dio

Linea della Vita e Linea della Testa

Nessuno nasce negativo

Negativi si diventa! La negatività è uno stato di carenza. Un uomo entra in uno stato di  negatività nel momento in cui il suo bisogno diventa il suo stato d’animo. Ed è negativo sopratutto per se stesso! Lo notiamo, però, solo al momento in cui lo diventa anche per gli altri. Come ci si arriva? Perché qualcuno ci spinge là o ci “infetta”, o perché scegliamo la zona di “comfort”! Le paure “abitano” proprio lì!

Il comportamento della persona può anche non mostrare i segni di negatività, ma le sue azioni sì. Basta guardare come una persona gestisce i propri Spazi di vita per capire  il suo reale stato. Esso può essere dovuto al Corpo, alla Mente o al Cuore. Ci sono più svariati fattori che portano una persona in uno stato di negatività, ma ciò che interessa noi ora è come impedire che “infettino” anche noi. Cosa fare?

Mantieni sempre “la proprietà” sul tuo spazio Personale

E’ semplice. La prima regola è di tenersi a distanza dalla negatività. Bisogna evitare le scorciatoie e gli “impasti” di natura emotiva con la gente negativa, perché quelle non sono le emozioni vere, ma “la merce di scambio”.  Domandiamoci se è quello che vogliamo per noi? Il vero pericolo lo si trova per esempio nella “fusione” che i due fanno tra i propri spazi, quello personale e quello privato di entrambi, che “per amore” diventano”uno”. Per muoverci dobbiamo avere lo spazio! Letteralmente! Se questo non c’è, si “cade” sotto “le regole” dell’altro, che è più impositivo! Lo Spazio è fisico e mentale! Se le due persone si uniscono, va bene l’unione degli spazi privati, ma non di quelli personali. Se chiudi gli occhi non chiudere anche la mente!

Amore “a prima vista” e matrimonio “per sempre”

Chiudi l'accesso al tuo spazio Personale

La negatività colpisce per prima la linea di Cuore

L’esempio di “unione in amore”, quello che parte come una spece di favola e spesso finisce al lato opposto, ci dimostra l’importanza del tenere lo spazio Personale libero per il proprio “movimento”, e sopratutto pulito.

Nella vita di tutti i giorni, l’impatto che riceviamo da chi sta fuori è sempre di natura emotiva! Anche quando non ci sembra. Tutto ciò che arriva da fuori viene FILTRATO dalla linea di Cuore, che è quella che rappresenta l’emotività e “assegna” il valore, “il peso”, ad ogni cosa.

Se ascoltiamo le notizie e scegliamo sempre il canale che porta quelle più brutte, non va bene. Perché non è che il mondo è diventato più cattivo, ma la circolazione delle notizie è diventata più libera, e ora tutto viene visto alla luce del sole.

Per stare bene conviene “nutrire” bene copo, mente e cuore. Il che è diverso dal “mangiare”. ‘Nutrire’ significa ‘avere cura’, aver cura di se stessi in modo consapevole. Dobbiamo imparare a trattarci bene. In questo modo possiamo influenzare positivamente anche gli altri intorno a noi. Prestiamo tanta attenzione al denaro, perché sappiamo cosa significa la sua mancanza. Però, quante volte vediamo intorno a noi le persone che trattano il proprio corpo come se fosse una discarica. O le persone che non leggono i libri. O quelle che non notano nemmeno la persona con la quale condividono la vita. Tutti meritiamo il meglio, ma per “averlo” serve lo sforzo, serve l’impegno.

Non si può mangiare qualsiasi cosa, e quando capita, come non ci si può “cibare” solo di cattive notizie. Come non si può “amare chi capita”. Meritiamo il meglio!

 

 


Tags: , , , , ,

0 comments