Futuro che ci attende e le nostre risorse

March 29th, 2015 → 3:53 am @ // No Comments

Tu Sei, Tu Sai, Tu Puoi - Corso Coaching Personale

Il mondo del male e le sfighe senza fine

Chi di noi non si è preoccupato sentendo le notizie negative in circolazione? Chi di noi non ha pensato che qualche altra disgrazia fosse imminente? Chi non era stato preso dalla costante preoccupazione per il futuro che ci attende?

E pure posso dirvi che male non andrà! Anzi, dovrebbe andare molto meglio. Perché uno possa pensare al contrario di tutto ciò che sembra. Infatti – perché “sembra”! Perché ciò che sta succedendo ora è il cambiamento epocale, che ci porta dritto verso il progresso, per il quale ci dobbiamo preparare. Perché se non vogliamo essere vittime dei media vecchi, che stanno morendo, per lasciare il posto ai media nuovi, che ci stanno aprendo la strada verso un mondo molto più vicino a noi gente comune, regalandoci le possibilità che prima potevamo solo sognare – dobbiamo capire bene come fare il nostro “gioco”.

Più scendono gli ascolti, meno potere hanno. Ed ecco che le notizie diventano sempre più sensazionali e tragiche. Il mondo visto attraverso questi media sembra un disastro. Loro rappresentano il mondo che non vuole perdere il potere! Si insiste sui conflitti, le cose brutte, per destabilizzare, per impaurire e poter di nuovo governare, sempre attraverso la paura. Dunque, parliamo di manipolazione. Queste, se guardate bene, in effetti sono tutte cause ESTERNE a noi, che non hanno nulla a che fare con noi! Ed è da qui che vorrei iniziare il mio articolo! Il mondo nuovo è già qui! Basta guardare i media nuovi, web, le reti sociali, come Facebook o Twitter, che ci aprono le porte del mondo – il mondo ora è sul palmo della mano!

Che cosa possiamo fare noiSe accettiamo la negatività, saremo guidati dalla negatività! La negatività richiede che tu ponga la tua fiducia in chi ti possa “proteggere” e non in te stesso. Qui parlo della società in cui le vecchie forme del potere naturalmente perdono la forza, ma può essere anche una micro società – la famiglia, per esempio, quando perde o non ha la sua vera funzione. Se accettiamo “la protezione”, ci chiudiamo in una situazione che non ci appartiene naturalmente.
Se accettiamo la positività, invece, avremo la vita migliore e molte più possibilità di fare bene. Però, dobbiamo imparare una delle regole più importanti della vita: se non sai fallire – non saprai salire, non arriverai mai al successo.  Se fallisci, ti alzi in piedi e vai avanti meglio di prima. Dove sta la paura sta la mediocrità, sta la sconfitta senza appello e non si va da nessuna parte.

Tu sei, tu sai, tu puoi

Tu Sei, Tu Sai, Tu Puoi

Nel bel mezzo di questo cambiamento storico noi abbiamo la possibilità di scegliere. Vogliamo stare fuori o dentro se stessi? In due posti non possiamo stare! Non possiamo accontentare il mondo intorno e se stessi allo stesso tempo.

Se ascoltiamo quelli che ci vogliono convincere che fuori è pericoloso, ma invece quello che ci stanno dicendo non è altro che: “Tu non sei”, “Tu non sai”, “Tu non puoi”… Perché le parole indicano noi e con questo stratagemma ci mettono nella condizione di negare a se stessi che SIAMO, che SAPPIAMO e che POSSIAMO. Perché chi ci nutre con le negatività ci vuole ancora passivi. Ci vuole privare del potere di gestire la nostra vita.
E a noi non serve la passività, non serve la rinuncia, non serve accettare la sconfitta prima di partire.

Abbondanza è il nostro futuro

Se guardiamo tutto dall’angolo positivo, se ascoltiamo la voce nel profondo di noi stessi, sentiremo non solo di essere in grado, di volere, di desiderare di cambiare e prendere le redini della nostra vita in mano, ma sentiremo anche la fiducia, l’entusiasmo e la voglia di vivere le cose belle. Vi ricordate dei momenti più belli quando sentivate la pienezza? Quando nulla pesava, e voi stessi vi sentivate leggeri come la piuma. Questo è il nostro vero stato naturale, che dobbiamo cercare di raggiungere in pieno, perché è dentro di noi! Esso è l’unica garanzia che noi siamo, sappiamo e possiamo!

Questo stato è in noi perché arriva dalla connessione diretta con le nostre risorse interiori. Proprio così. Queste risorse sono delineate dalle tre linee principali che si trovano sui nostri palmi: la linea della Vita, la linea della Testa e la linea di Cuore.

La linea della Vita – significa che SEI, la linea della Testa – che SAI, la linea di Cuore – che PUOI! E il mio secondo video parlerà proprio di questo! Se non hai ancora aderito al Corso di Coaching Personale, fallo subito QUI, perché il Corso di Coaching Personale si chiama così per sottolineare che siamo TUTTI in grado di raggiungere OGNI cosa che vogliamo nella Vita, se prima di tutto rifiutiamo il ruolo passivo e affrontiamo le paure che ci servono ogni giorno da tutte le parti e in tutti i modi – perché noi POSSIAMO!

 

Corso Coaching Personale


0 comments